Loading...

Il Parlamento Europeo ha adottato la sua posizione sul prossimo programma Europa Creativa (2021-2027).




 Il 28 marzo a Strasburgo il Parlamento Europeo ha adottato - con 501 voti favorevoli, 51 contrari e 42 astensioni - la sua posizione sul prossimo programma Europa Creativa (2021-2027), come aveva già fatto la Commissione Cultura il 20 febbraio scorso, confermando un budget più ampio per il programma Europa Creativa e per il sottoprogramma Cultura.

Il progetto di relazione include emendamenti dai quali emerge un maggior sostegno alla mobilità degli artisti e l’incoraggiamento agli scambi transfrontalieri di creativi e artisti. I settori dell’editoria, del cinema, della musica, dei festival, del patrimonio culturale e dell’architettura beneficeranno – secondo una nota esplicativa – di diverse azioni finanziate nell’ambito del programma Europa Creativa. I negoziati tra il Parlamento europeo e il Consiglio inizieranno dopo le elezioni europee di maggio. Il bilancio finale assegnato al prossimo programma Europa Creativa dipenderà dal futuro bilancio generale dell'UE per il 2021-2027 (quadro finanziario multi-finanziario). Info, qui