Loading...

PREMIO INNOVAZIONE DIGITALE NEI BENI E ATTIVITÀ CULTURALI 2018

Scadenza: 28/02/2018

ll Premio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, lanciato dall'Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali del Politecnico di Milano, nasce con l’obiettivo di creare occasioni di conoscenza e condivisione dei progetti che maggiormente si sono distinti per la capacità di utilizzare le tecnologie digitali come leva di innovazione e cambiamento nel settore culturale in Italia.

 L’iniziativa si pone l’obiettivo di:

  • sostenere la cultura dell’innovazione digitale nei Beni e Attività Culturali;
  • generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze di eccellenza;
  • premiare e dare visibilità alle istituzioni culturali italiane più innovative;
  • contribuire ai processi di ricerca e alla raccolta di best practice.

Per partecipare al Premio e candidare un progetto di successo implementato presso la sua istituzione è necessario compilare la scheda di candidatura disponibile qui e inviarla all’Ing. Chiara Sgarbossa (chiara.sgarbossa@polimi.it). Il termine per la consegna delle schede è mercoledì 28 febbraio 2018.

 Il progetto candidato può esser stato avviato in qualsiasi anno.

Le schede saranno preliminarmente esaminate da una commissione di esperti dell’Osservatorio e saranno effettuate alcune interviste di approfondimento, con l’obiettivo di identificare una rosa di finalisti sulla base dei seguenti criteri di valutazione:

  • Grado di innovazione della soluzione: applicazione di tecnologie allo stato dell’arte, novità tecnologica dell’applicazione, ecc.
  • Livello di diffusione: estensione dell’area di applicazione della soluzione (a livello di dipartimenti/funzioni e/o reti istituzionali/territoriali/di stakeholder), numero di operatori coinvolti, ecc.
  • Impatto: impatto sui processi, impatto sociale in caso di servizi e/o piattaforme di pubblica utilità, stime sui benefici apportati dalla soluzione presentata, ecc.
  • Modalità di gestione del progetto: utilizzo di adeguate politiche di change management, piani di formazione, inserimento di ruoli dedicati, ecc.
  • Replicabilità della soluzione in altri contesti: possibilità di estendere facilmente, e a basso costo, l’innovazione ad altri dipartimenti/funzioni, possibilità per altre istituzioni di implementare la stessa (o simile) soluzione, accessibilità della tecnologia utilizzata, grado di dipendenza da eventuali fornitori, ecc.

I casi finalisti saranno presentati davanti a una giuria qualificata che decreterà i vincitori del Premio in occasione del Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell’Osservatorio, che si terrà il 30 Maggio 2018 a Milano, garantendo alta visibilità su media e a livello istituzionale. 

L’iniziativa è rivolta a istituzioni culturali (es. Archivi, Musei, Teatri) di natura pubblica o privata. Non sono ammesse organizzazioni/associazioni culturali, fornitori di soluzioni tecnologiche o consulenti.

 

FAQ – PREMIO INNOVAZIONE DIGITALE NEI BENI E ATTIVITA’ CULTURALI

  • Come posso inviare la mia candidatura?
    Per candidare il suo progetto è sufficiente compilare la scheda di candidatura disponibile qui e inviarla all’Ing. Chiara Sgarbossa (chiara.sgarbossa@polimi.it).
  • Qual è il termine ultimo per presentare la candidatura?
    La scadenza per la consegna delle schede di candidatura è mercoledì 28 febbraio 2018.
  • C’è un numero massimo di candidature per ogni ente?
    No, non c’è un numero massimo di progetti che un ente può candidare.
  • Quando deve essere partito il progetto per essere candidabile?
    Il progetto non ha vincoli temporali di avvio per essere candidabile.
  • Chi sceglie i vincitori?
    Le schede saranno preliminarmente esaminate da una commissione di esperti dell’Osservatorio con l’obiettivo di identificare una rosa di finalisti. Il giorno del Convegno una giuria qualificata voterà in diretta i vincitori tra i progetti finalisti.
  • Dove e quando avverrà la premiazione?
    I progetti vincitori saranno selezionati e premiati durante il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, che si terrà il 30 Maggio 2018 a Milano.
  • Chi fa parte della giuria?
    La giuria è composta da esperti sul tema oggetto del Premio che verranno definiti in base alle candidature ricevute.
  • Quali sono i criteri di valutazione?
    I criteri di valutazione sono 5: grado di innovazione della soluzione; livello di diffusione; impatto; modalità di gestione del progetto, replicabilità della soluzione.
  • Come posso sapere se il mio progetto è tra i finalisti?
    I casi finalisti saranno avvisati con un’email dall’Ing. Chiara Sgarbossa circa due settimane prima del Convegno.
  • Cosa devo fare se il mio progetto è tra i finalisti?
    Se il progetto è tra i finalisti è necessario presentarsi il giorno del Convegno e presentare il progetto tramite uno speech, pena l’esclusione.
  • Quale visibilità hanno i progetti vincitori?
    I progetti finalisti saranno presentati durante il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca a cui è prevista la partecipazione di circa 400 persone; saranno inoltre pubblicati all’interno del Rapporto di Ricerca dell’Osservatorio. Verrà infine pubblicato un Comunicato Stampa sia relativo ai casi finalisti (prima del Convegno), sia specifico per i casi vincitori (dopo il Convegno).
  • Tutte le domande contenute nel form sono obbligatorie?
    No. È possibile tralasciare alcune domande, purché ciò non comprometta la chiara comprensione del progetto.
  • Chi posso contattare per avere maggiori informazioni?
    Per ogni informazione contattare l’Ing. Chiara Sgarbossa (chiara.sgarbossa@polimi.it).

Info, qui